Cos'è Fornaci

Fornaci Rosse è un festival di cultura, musica e politica di Vicenza .

Un evento che vuole essere un ponte fra generazioni e impostazioni diverse, tutte accomunate dalla volontà di rendere la nostra società più giusta, solidale e libera, organizzato dall’Associazione Fornaci Rosse – Vicenza.

Nei giorni di festa il Parco delle Fornaci si riempirà di vita. Oltre alle conferenze e ai concerti, sarà presente un servizio di ristorazione completo curato dagli chef Piergiorgio Casara e Giancarlo Riganelli, una libreria dell’usato, due spazi dibattiti e numerosi espositori ed associazioni

L’ingresso è libero.

Fornaci Rosse torna per la sua terza edizione a Vicenza dal 26 al 29 agosto – sempre nel simbolico Parco delle Fornaci, spazio verde recuperato dalla speculazione grazie alla mobilitazione dei cittadini. 

La seconda edizione ha visto una grande partecipazione di pubblico e volontari, richiamati da un modo diverso di intendere e vivere la politica: fra buona cucina, dibattiti e concerti Fornaci Rosse ha mostrato un nuovo modo di essere cittadini attivi, lasciando spazio al confronto fra posizioni ed opinioni diverse fra loro.

In poche righe vogliamo raccontarvi com’è stata la seconda edizione di Fornaci Rosse, coscienti che numeri, mappe e sintetiche descrizioni non possano sostituire l’esperienza vissuta. Per questo vi aspettiamo già alla prossima edizione, dal 26 al 29 agosto 2016.

QUALCHE NUMERO

  • 70 volontari e più di 4.000 ore di volontariato per organizzare l’evento;
  • 5.000 visitatori in 4 giorni di festa, provenienti dalla provincia di Vicenza e da tutto il Veneto;
  • 350 coperti a sera nella nostra area ristorante;
  • 14 dibattiti, 5 laboratori tematici e 4 concerti;
  • 5.000 metri quadri di estensione del festival;
  • 15 associazioni del territorio presenti con stand e con attività organizzate nelle due aree dibattiti del festival;
  • 5 stand di artigiani e hobbisti;

Qualche nome di ospiti: Paolo Rumiz, Flavio Zanonato, Ilvo Diamanti, Stefano Fassina, Marco Revelli, Pippo Civati, Massimo D’Alema, Susanna Camusso e tanti altri…

L’idea di Fornaci Rosse è quella di offrire un momento di partecipazione a tutta la cittadinanza, che sia però anche un esempio di solidarietà e rispetto per l’ambiente. Per questo l’ingresso al festival e a tutte le iniziative è completamente gratuito e i prezzi del nostro ristorante sono pensati per essere accessibili a tutti. Fin dalla prima edizione abbiamo deciso di applicare la raccolta differenziata e abbiamo ridotto a quasi zero il consumo di materiali di plastica e non riciclabili.

 

Visita la pagina Facebook